lunedì 14 ottobre 2019

QUANTO VALE LA JUVE?


La domanda che tutti gli investitori si pongono in vista dell'A.d.C. Intanto l’esercizio 2019-2020, sarà fortemente influenzato dall'esito della Champions League


Tutto ciò che si genera è necessariamente effetto di una causa,
ché senza una causa è impossibile che qualsiasi cosa si generi.
Platone, “Timeo


Premessa: Dal report elaborato da trading-star.it, estrapolati i punti più rilevanti, l’articolo mira a dare un’indicazione di massima sull'evoluzione che il titolo potrà avere nel futuro prossimo venturo ed uno stimolo alla riflessione sui dati contabili e di valutazione di un possibile scenario  - ceteris paribus - di medio periodo. L’analisi è stata fatta tenendo conto dei principali obiettivi del Piano di Sviluppo 2020-2024. - Seppure calcolato, alla fine di questa analisi non troverai né un esatto target price né tantomeno un prezzo stimato ma un’idea di massima di quanto vale. In rete ci sono analisi istituzionali che soddisfano lo scopo (…alcuni con grossolani errori di calcolo sic!). N.b. Per 2019 = Bilancio chiuso al 30/06/2019.






2019, ricavi oltre EUR 600M, L’esercizio 2019 chiude con ricavi pari a € 621,5 milioni (+€ 116,8 milioni rispetto all’esercizio 2018) e una perdita di € 39,9 milioni rispetto ai € 19,2 milioni dell’esercizio precedente. Tra i maggiori costi del 2019 l’aumento delle spese per il personale tesserato per 68 milioni, maggiori ammortamenti e svalutazioni sui diritti alle prestazioni dei calciatori per 41,5 milioni.

Negli esercizi 2017, 2018 e 2019 i ricavi sono cresciuti mediamente del 21,89%. Anche i costi operativi sono cresciuti ma in modo minore, in media del 16,26%. Questo fa capire il peso degli ammortamenti e delle svalutazioni avendo chiuso 2 esercizi su 3 in perdita. Le Immobilizzazioni imm/mat sono passate da 513 a 632 milioni, è calato l’Attivo Circolante, da 279 a 182 milioni, come pure il Patrimonio netto da 93,7 a 31,2 milioni (questo è già un buon motivo per l’ADC).

I Debiti sono aumentati  dai 306 del 2017 ai 432 del 2019. Ricordiamo che il 13 febbraio 2019 è stato collocato con successo un prestito obbligazionario non convertibile per un ammontare di € 175 milioni con scadenza 19 febbraio 2024, riservato a investitori qualificati, il c.d. "Ronaldo Bond".  


Fattori di rischio/fattori di successo. Per l’esercizio 2020 il modello di business della Juventus dipenderà ancora dai risultati sportivi, ma, nelle intenzioni per piano di sviluppo 2020-2024, la società si propone di rendere la redditività meno sensibile all’andamento dei risultati sportivi che comunque rimane l’elemento centrale della crescita economica e finanziaria. La Juve vuole acquistare altri campioni per innalzare il tasso tecnico ed essere più visibile nei mercati internazionali, ricavi e vittorie dovranno procedere di pari passo per alimentare una spirale virtuosa di crescita e sviluppo.




Valutazione. Il DCF model è usato per la valutazione “rettificato” incorporando gli ultimi tre esercizi con la proiezione fino all’esercizio 2023/2024(2024 ndr).


Stime. I risultati sportivi del periodo 2010-2018 hanno ricollocato la Juventus ai vertici italiani ed internazionali, è tra i club più importanti al mondo e dispone di un marchio a rilevanza globale. Il Piano prevede la prosecuzione della strategia commerciale di valorizzazione del brand già avviata nel 2017 con il lancio del nuovo logo.


ASSUMPTIONS - WACC


Ebit : +1,2%/anno

OWC Adj.: -1%

CapEx: 180mln + 5% anno

Cost of Debt: 3,36% (anno 2019)

Tax rate: 27,90%




CONCLUSIONI E OUTLOOK

A partire dal 1° luglio 2019 il nuovo allenatore della prima Squadra è Maurizio Sarri, contratto fino al 30 giugno 2022. La prima fase della campagna trasferimenti 2019/2020 hanno comportato un aumento del capitale investito di € 154,8 milioni, di cui acquisizioni per 187,9 milioni e cessioni per 33,1 milioni). Plusvalenze nette generate dalle cessioni = 61,5 milioni.

L’esercizio 2020, sarà di consueto fortemente influenzato dall’andamento dei risultati sportivi ed in particolare della UEFA Champions League. L'outlook del bilancio di Exor, l’holding di casa Agnelli che detiene il 63,8% di Juve) per il 2020, attualmente, prevede una chiusura negativa.

Il 20 settembre del 2019 il C.d.A. ha proposto un aumento del capitale a pagamento ed in via scindibile più volte entro il 30 settembre 2020 (probabilmente a cavallo dei due esercizi) - le modalità saranno determinate, come prassi, nell'imminenza dell'offerta (e non può essere diversamente). Exor col 63,77% si è impegnato a sottoscrivere € 191miloni il Fondo Lindsell Train Ltd dovrebbe aderire con 30milioni e 79 milioni il mercato. Aumentando il numero delle azioni in circolazione l’importo della valutazione è stato suddiviso tra le attuali  1.007.766.660 azioni in circolazione più il numero delle nuove.


Prezzo

L’ultimo aumento di capitale risale al 19 dicembre 2011 per un importo pari a 120 milioni da allora la Juve ha conquistato 8 scudetti consecutivi e due finali di Champions ed il titolo è passato dai 0,54 centesimi del 16 dicembre 2011 al massimo storico si €1,81 del 20 settembre 2018.

Il 5 dicembre 2018 Banca IMI (…) ha fissato il Target price a € 1,40 da € 0,70 passando a BUY da Hold. Poco prima, in agosto, la banca d'affari americana Raine Group   avrebbe valutato il Chelsea intorno ai 2,2 miliardi di euro. A voler comparare col metodo dei multipli il valore delle due società ci pensò il mercato che portò il titolo in poco meno di un mese da 90 centesimi al massimo storico, appunto di € 1,81. Considerato che ci saranno azioni di nuova emissione, possiamo concludere che il frutto non cade mai troppo lontano dall’albero.

lunedì 7 ottobre 2019

Eurotech +122% TRA I 10 TITOLI 2019 AL 30 SETTEMBRE

Ad inizio anno la domanda: quali potrebbero essere i titoli migliori nel 2019?
Al 30 settembre verifica interstellare per Eurotech, Falck Renewables perde la prima posizione.

Prevedere la borsa è impossibile ma... (per approfondire). Al 30 settembre 2019 il FtseMib ha performato il 20,7%. La selezione Trading-Star 2019 il 38,72%.



Questo post ha carattere puramente didattico, prima di proseguire leggere il disclaimer



Tutti i  10 titoli della selezione 2019 hanno segno positivo. Eurotech,  dopo i dati semestrali, realizza una prestazione interstellare e balza, in questo terzo quarto del 2019, a +122,15%.  Falck Renewables è staccata di quasi 60 punti percentuali con un + 65,28% e non è da meno Amplifon con un ragguardevole +60,14% come elencato nella tabella (v. sotto). La selezione Trading-Star 2019 ha registrato, da inizio anno un rendimento medio del 38,72%, mentre, sempre al 30 settembre 2019 il FtseMib ha performato il 20,7%.





Dei 10 titoli solo 2 non appartengono al listino principale ma al Ftse STAR: Eurotech Falck che in questo semestre si scambiano il primo ed il secondo posto. 
30/09/2019 - Tra i migliori titoli del FTSEMib a settembre 2019 ci sono Italiaonline (Risp) con oltre il 200%, poi tra il 125% ed il 145% Restart, Gruppo Green Power Spa, Expert System, Mondo Tv Suisse e poi la nostra  Eurotech.



L'articolo del 30 giugno 2019


Il video di inizio anno



(video dal post "10 TITOLI DA OSSERVARE PER IL 2019"


Il video del 31 marzo 2019



Il video del 30 giugno 2019



 disclaimer





2 TITOLI SPAZIALI - STM - BIESSE - ANALISI TITOLO - AZIONI - DICEMBRE 2020 - STM RUMORS SPACEX

STM - BIESSE - ANALISI TITOLO - AZIONI - DICEMBRE 2020 - STM RUMORS SPACEX 2 TITOLI SPAZIALI STM, leader mondiale nel mercato dei semicondu...